#zEnterprise e #PureSystems: anche belli!


logo_if_online_exhibitionHo scoperto (evidentemente era una mia ignoranza) che iFDesign dal  1953 organizza un concorso di design per tre categorie: Product, Communication e Packaging. Bene indovinate quali prodotti hanno visto asegnarsi il premio nella categoria computers? Appunto: l’IBM zEnterprise e i PureSystems! Facendommi un giro per la mostra online ho trovato una pagina con tutti i premi (sono 211 dal 1962) assegnati ad IBM. Quello che mi ha sorpreso è che la giuria che ha assegnato i premi è composta da ben 33 designer di differenti nazioni.

2012 #BMC Mainframe Survey


BMC BS09025-06Ho letto il report annuale della BMC dal titolo 2012 BMC Mainframe Survey Spotlights Mainframe Growth and Pains.

E’ un’indagine efettuata su un campione di 1264 intervistati suddivisi secondo quanto riportato nei grafici che ho riassunto qui di fianco.Screen Shot 2013-01-28 at 11.52.10 AM
Il dato evidente fin dalle prime pagine, è che il 90% degli intervistati considera la piattaforma mainframe come una scelta di lungo periodo fondamentale per il business. Per il 40% è una scelta per supportare l’esistenza delle applicazioni esistenti, mentre per il 50% serve alla crescita delle applicazioni attuali e come piattaforma per nuovi workloads. L’altro aspetto che emerge è la difficoltà di mantenere il focus sulla riduzione dei costi e contemporaneamente dare spazio a sviluppi nell’area della mobility su pressione del business.

Le motivazioni che fanno preferire questa piattaforma sono, per chi ci lavora da molto tempo, abbastanza scontate e si basano sull’aver riscontrato alti livelli di:
– disponibilità
– sicurezza
– through-put transazionale
ed un eccellente impiego come data server centralizzato.

La mia sensazione è che stia aumentando sia il numero di iniziative di nuovi workload sul mainframe che di ammodernamento delle applicazioni esistenti. Questo perchè aumentano il numero di intervistati che vedono sempre più “Web services/ SOA integration projects” avviati su mainframe e che considerano i “Transaction through-put requirements” facilmente rispettati da questa piattaforma.

Vi invito a leggere il report sul link che ho messo sul titolo, è ricco di dati che fanno riflettere. Io sono stato colpito dalla percentuale in aumento, rispetto ai precedenti anni, di intervistati (29%) che dicono di rimanere sul mainframe perché i costi delle piattaforme alternative sono elevati o non sono evidenti i ritorni degli investimenti dovuti alla migrazione….

PS. Grazie a Valeriano Bassi per la segnalazione.

Il vantaggio di essere grandi


Angled view of a portion of an IBM chip showing blue optical waveguides transmitting high-speed optical signals and yellow copper wires carrying high-speed electrical signals. IBM Silicon Nanophotonics technology is capable of integrating optical and electrical circuits side-by-side on the same chip. Click on picture to see in its original size.

In questi giorni si è dato spazio sulla stampa all’annuncio del 10 Dicembre, da parte di IBM, dell’utilizzo della tecnologia silicon nanophotonics  per comunicare tra diversi chip o al loro interno in modalità ottica invece che elettronica. Permettendo quindi di raggiungere velocità enormi nel trasferimento dei dati. Basta andare su Google e digitare “ibm nanophotonic” per avere l’imbarazzo della scelta di annunci e comunicati.

Ma, al solito, non mi soddisfa ed eccomi a condividere con voi il mio approfondimento. Per iniziare, la notizia integrale si trova nel comunicato IBM dal titolo Silicon Integrated Nanophotonics Technology: from the Lab to the Fab e, a mio parere, la vera novità è che la tecnologia nanofotonica è stata applicata nel costruire un chip con i procedimenti della fabbrica invece che con macchinari e tempi da laboratorio. Un dato che mi ha colpito è che la tecnologia costruttiva utilizzata è stata di 90nm; questo perché nello stesso giorno Intel ha fatto parlare di sé per l’utilizzo della tecnologia costruttiva di 22nm.

Mi sembra che da una parte si stia cercando di spingere sulla ricerca che renda disponibili procesori sempre più veloci per i datacenter, mentre dall’altra si stia mettendo al centro degli sviluppi la miniaturizzazione e il risparmio energetico. Sicuramente questi sono temi importanti, ma il risparmio energetico a cui si punta in un datacenter è indirizzato su una riduzione totale, mentre i componenti che soddisfano tablet e portatili devono essere gentili nell’utilizzo delle batterie. Poi il fatto di potersi avvalere di processi costruttivi non così spinti al limite, permette, appunto, di far coesistere sul chip quelle tecnologie che vanno a soddisfare i bisogni emergenti di trattamento di grosse moli di dati.

Quindi la vera notizia è che la tecnologia “CMOS Integrated Nanophotonics” annunciata da IBM nel Dicembre del 2010 ora diventa molto più vicina ad una sua applicazione per i sistemi che popolano i datacenter.

27 Nov #DB2 REORG for #z/OS: Deep Dive webcast!


Questa volta non mi riduco all’ultimo. Il 27 Novembre ti terrà la teleconferenza dal titolo DB2 REORG for z/OS: Deep Dive! dove Ka-Chun Ng, del team DB2 Utilities, alle 4:00 GMT (quindi in Italia alle 17:00) parlerà delle novità, in termini di consumi e prestazioni della utility di REORG.

Per iscriversi andate a questo link, mentre maggiori dettagli sono disponibili alla pagina IBM dell’evento.

Vi ricordo, se vi siete persi qualche evento, l’elenco di quelli di cui sono disponibili le registrazioni o il materiale utilizzato:

1.
Social Portals for IT Efficiencies | Replay

Join us for this webcast as we’ll demonstrate how IBM’s social capabilities can drive less cost, better performance and faster response from your IT staff and operations.
Audience: Business | Date: 14 Nov 2012 – 14 Nov 2012
Replay period: 15 Nov 2012 – 15 Aug 2013

2.
International DB2 Users Group (IDUG) shares DB2 10 upgrade experiences from USERS | Replay

Join us for this webcast as it will be presented by two well known Independent DB2 Consultants who have a wealth of experience working with DB2 customers and users.
Audience: Business | Date: 13 Nov 2012 – 13 Nov 2012
Replay period: 13 Nov 2012 – 13 Aug 2013

3.
CICS V5.1: Operation efficiency and service agility through cloud enablement | Replay

As a purpose-built transaction processor, IBM® CICS® runs business programs, it’s used as a backbone for connecting mainframe systems and it supports applications written in multiple programming languages.
Audience: Business | Date: 08 Nov 2012 – 08 Nov 2012
Replay period: 09 Nov 2012 – 09 Aug 2013

4.
Hey! Who closed my batch window? | Replay

Join us and learn how to streamline and assimilate batch processing into a world that never sleeps.
Audience: Business | Date: 07 Nov 2012 – 07 Nov 2012
Replay period: 08 Nov 2012 – 07 Aug 2013

5.
Get ready for big data with IBM System z | Replay

With the right technology to process and analyze big data, IT can step up to help the business increase profit margins, discover new and differentiating ways to up-sell, and cross-sell to your customer base.
Audience: Business | Date: 10 Oct 2012 – 10 Oct 2012
Replay period: 10 Oct 2012 – 09 Jul 2013

6.
Boost Performance with Smarter Application Testing and Optimization | Replay

Boost Performance with Smarter Application Testing and Optimization
Audience: Business | Date: 26 Sep 2012 – 26 Sep 2012
Replay period: 27 Sep 2012 – 26 Jun 2013

7.
Improved IMS monitoring with new OMEGAMON V5.1 | Replay

Attend this complimentary webcast, presented by IBM and SHARE, to learn what’s new in OMEGAMON for IMS V5.1, including easier region navigation, reduces MIPs usage and ability to issue IMS commands from OMEGAMON.
Audience: Business | Date: 27 Sep 2012 – 27 Sep 2012
Replay period: 27 Sep 2012 – 27 Jun 2013

8.
DB2 10 and Time Travel Queries – Get it RIGHT & reap the business benefits! | Replay

DB2 10 and Time Travel Queries – Get it RIGHT & reap the business benefits!
Audience: Business | Date: 25 Sep 2012 – 25 Sep 2012
Replay period: 26 Sep 2012 – 25 Jun 2013

9.
IBM technologies bring analytics to the data faster and more cost effectively | Replay

Learn technical insights on current analytic and data warehousing requirements and new cost effective approaches that take advantage of the System z mainframe.
Audience: Business | Date: 11 Sep 2012 – 11 Sep 2012
Replay period: 12 Sep 2012 – 11 Jun 2013

10.
CICS goes mobile | Replay

In this complimentary webcast you have the opportunity to hear from two of IBM’s expert speakers on how CICS is addressing the mobile marketplace.
Audience: Business | Date: 29 Aug 2012 – 29 Aug 2012
Replay period: 30 Aug 2012 – 29 May 2013

Il Cloud con #IBM #zEnterprise


Senza dubbio il Cloud Computing è l’argomento del momento e, come si possa coniugare attraverso la piattaforma zEnterprise, è un argomento non affrontato di frequente. A mio parere per due motivi distinti: da una parte perchè chi spinge verso altre piattaforme semplicemente lo ignora; dall’altra perchè capita, a chi lavora su ambienti mainframe da molto tempo, di vedere il cloud nel mainframe come una contaminazione di altre piattaforme. Ma la tecnologia alla base dello zEnterprise e le sue innati doti di virtualizzazione lo rendono un sistema ideale per il Cloud Computing.

E veniamo al motivo di questo post partendo dalle conclusioni: io penso che, una volta assimilati gli step per adottare un modello di cloud computing si debbano intraprendere da subito i primi passi; inoltre penso che, in mancanza di una chiara decisione questi primi passi sia più semplice avviarli all’interno di un ambiente mainframe.

Mi è capitata per le mani la presentazione dal titolo Accelerating Cloud with IBM zEnterprise che si è tenuta in Canada il 7 Novembre nell’evento Smarter Computing in the New Era of IT. Ha catturato la mia attenzione la slide dove si riportano i dati di uno studio, fatto da IBM STG intervistando 747 clienti, che riporta la distribuzione dei clienti nelle differenti fasi della roadmap verso il Cloud Computing.

Da questo emerge che le fasi di Integrazione ed Automazione ancora devono essere affrontate da una gran parte delle realtà intervistate. Ma gli aspetti di virtualizzazione dello storage e di condivisione delle risorse sono argomenti che in molti casi non sono circoscritti al solo ambito infrastrutturale. Spesso implicano delle modifiche nelle procedure,  nella pianificazione e nei comportamenti aziendali. Ecco perchè, in mancanza di strategie precise, conviene muovere i primi passi mentre si è in un confort zone per non trovarsi all’ultimo ad affrontare rivoluzioni. O peggio a subirle.

Sempre per mantenere lo spirito di condivisione delle risorse che ritengo interessanti, suggerisco per chi vuole muovere in leggerezza i primi passi nel Cloud il libro Cloud For Dummies, IBM Midsize Company scaricabile da questo link.

Sono ben accetti i vostri commenti.

Come 007 dagli anni ’60 sempre innovativo: zEC12 i nuovi wallpaper


Con tutto il bombardamento pubblicitario del nuovo film di 007 mi è venuto in mente questo parallelo: il mainframe è come il noto agente segreto, entrambi dagli anni ’60 sono passati attraverso molte rivoluzioni ma sono sempre stati portatori di innovazioni rivoluzionarie. Quindi ho voluto fare i nuovi wallpapers con lo zEC12 accostando moderno ed antico. Per scaricarli andate in fondo al menù sulla Sx nel widget dei File; all’interno della cartella Wallpapers trovate il file zEC12 Wallpapers.zip Fatemi sapere che ne pensate.