zEnterprise e PureSystems. Due ibridi fanno un ibrido più grosso? Non è detto.


Ho letto il nuovo post su DancingDinosaur dal titolo zBX and Puresystems play nice together. Alan Radding riporta la notizia che, in un recente incontro con degli analisti un manager IBM ha detto che l’Unified Resource Manager convergerá con il Flex System manager.

Questo però non avverrà in tempi brevi. Infatti Jeff Frey, IBM Fellow and CTO for System z, ha detto a DancingDinosaur che: “il Flex Manager e l’Unified Resource Manager non si fonderanno tra loro”. Questo non significa che lo zEnterprise ed i PureSystem non possano lavorare in modo integrato, ma questo “Lo stiamo realizzando federandoli ad un livello superiore”. Con il Sw Tivoli si può realizzare un layer di gestione unico per i due sistemi.

Il post prosegue disilludendo coloro che si aspettano una rapida convergenza dei due sistemi, ma ipotizzando evoluzioni significative per entrambi i sistemi. Secondo Radding lo zEnterprise aumenterà la sua scalabilità bel oltre le 112 lame ed introdurrà sempre più meccanismi di alta affidabilità tipo la partition mobility; inoltre alcune caratteristiche dei PureSystem verranno incorporate nello zBX.
Analogamente, per i PureSystem, Radding si aspetta un espandibilità oltre gli attuali 4 box e, forse un’avvicinamento alla realizzazione di ensemble che, per ora è una caratteristica unica dello zEnterprise.

Come al solito qui vi fornisco una mia traduzione e sintesi che suggerisco, a chi ha più tempo, di confrontare con l’articolo originale.

Il mio punto di vista si conferma sempre di più su alcune considerazioni di fondo che vanno oltre la discussione “è meglio questo, è meglio quello”:
1- la scelta di sistemi ibridi non è un’iniezione fatta sul mainframe per allungargli la vita, non ne ha bisogno.
2- i sistemi ibridi rappresentano il connubio ideale tra standardizzazione e flessibilità architetturale
3- ad oggi non è pensabile un unica piattaforma che vada bene per tutto
4- i nuovi meccanismi di gestione forniti in modo nativo vanno capiti a fondo per evitare di creare (leggi mantenere e pagare) delle duplicazioni inutili

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...