Si allarga l’Hybrid Family


Il Blog DancingDinosaur ha pubblicato un post dal titolo “PureSystems Joins zEnterprise Hybrid Family” ed ovviamente mi ha subito incuriosito visto che la natura ibrida del PureSystem (nel senso che ospita sistemi di differenti architetture e instruction set) rende naturale un parallelo con lo zEnterprise.

Già sul sito IBM è comparsa una pagina che affronta il tema del posizionamento dei due sistemi che come primo impatto hanno due caratteristiche molto simili: la disponibilità di ambienti multipiattaforma e la gestione di questi con un unico strumento: l’Unified Resource Manager ed l’IBM Flex System Manager.

Ma torniamo all’articolo di Alan Radding: a mio parere illustra correttamente come il costo non sia l’unico criterio di scelta, ma piuttosto si debbano considerare le caratteristiche dei workload e la loro necessità di scalare.

[…] “Ad esempio, una blade PowerLinux come componente PureSystems può offrire una migliore rapporto prezzo/prestazioni rispetto ad un Linux in eseguito su un IFL dello z? Analogamente, i carichi di lavoro di Windows devono essere fatti eseguire su un blade HX5 nel zBX o su un PureSystems? In questo momento non ci sono sufficienti dati relativi ai prezzi ed alle prestazioni per poter decidere. […]  Guardando al futuro, IBM sta già pianificando il supporto zBX per la prossima generazione z e promette di integrare più strettamente lo zEnterprise con il PureSystems. Io zEnterprise, zBX, ed l’hybrid computing a quanto pare saranno in giro per un pò.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...